lunedì 12 marzo 2018

ArchigeaLab_progetto Città: Speciale progetti per comunità

Oggi partiamo per un viaggio virtuale alla ricerca di best practice in giro per il globo da studiare al fine di costruire una sorta di manuale per la città ideale.


ArchigeaLab_progetto Città_Speciale progetti per comunità _TORONTO

Perchè cominciare da Toronto?
La città di Toronto è un vero laboratorio sociale,più di 200 etnie al lavoro per dare una identità nuova alla metropoli canadese.

Cominciamo da un piccolo progetto volto a valorizzare le laneway,da spazio di risulta e degrado  ad opportunità di socializzazione e recupero spazi urbani (http://thelanewayproject.ca/). 
Un progetto semplice come http://www.publicspace.ca/de_fence_project ha l'ambizioso scopo di abbattere le divisioni umane una staccionata alla volta.
La Urban Repair squad si propone di "riparare" la città attraverso tante iniziative originali(http://urbanrepairs.blogspot.it/).
Il progetto https://notfarfromthetree.org/ è ispirata alla zero waste economy , volontari che recuperano la frutta che cresce nei backyard delle case e la ridistribuiscono alla comunità.
Anche l'arte può fare la differenza, il https://thepatchproject.com/ , gli spazi urbani diventano un mezzo per sviluppare il senso di proprietà collettiva attraverso performance artistiche di chi ci abita(http://stepsinitiative.com/).
Le città non sono solo cemento ma anche verde pubblico, il https://www.yourleaf.org/ educa i cittadini coinvolgendoli nella cura della foresta urbana.
La periferia è stata contagiata da questa stagione urbanistica interessante:il quartiere dormitorio di Thorncliffe Park cerca di cambiare  attraverso il https://www.toronto.ca/community-people/get-involved/community/tower-renewal/ e http://www.tpwomenscomm.org/ ,servizi ed integrazione.


PROSSIMA TAPPA:
Berlino



Nessun commento :

Posta un commento